Volta Volare, l'aereo ibrido che promette di cambiare il modo di volare

 

 

Volta Volare, l'aereo ibrido che promette di cambiare il modo di volare

Con il prezzo del petrolio che, giorno dopo giorno, cresce e sale alle stelle, sono molti i comparti che devono trovare in tempi rapidi alternative per non correre il serio rischio di vedere crollare il proprio giro d'affari.
Uno di questi (o forse quello per i quali siamo tutti più sensibili) riguarda i trasporti in genere che necessitano di combustibili fossili per azionare i motori.
Non stiamo parlando solo dei mezzi che si muovono sulle quattro ruote, ma anche di quelli aerei che hanno avuto (e hanno) un ruolo sempre più importante nella nostra vita riducendo le distanze e i tempi per raggiungere una qualsiasi destinazione sul nostro Pianeta, ma che di contro, essendo assetati di carburante, stanno cercando di trovare nuove strade per abbattere i costi.
I modo sono diversi: conversione dei velivoli a carburanti alternativi, minor consumo e motori ibridi proprio come sta facendo l'industria automobilistica.
L'intento, per nobile e importante che sia non soltanto per il portafoglio dei passeri, ma anche per l'ambiente, non è facile, ma ci sono diverse aziende "minori" seriamente impegnate su questo fronte.
Una di questa si chiama Volta Volare, ha sede in Oregon (Stati Uniti) e sta sviluppando un aereo ibrido i cui primi test dovrebbero avvenire entro la fine della corrente primavera.
L'aereo in questione si chiama GT4, può ospitare fino a quattro passeri ed opera grazie ad un motore elettrico e ad uno termico che entra in funzione quando le batterie stanno per esaurirsi.
Secondo Paul Peterson, Amministratore Delegato di Volta Volare, il GT4 permetterebbe, innanzi tutto, di volare con un notevole risparmio economico rispetto ad uno convenzionale in quanto, su una tratta di 200 miglia il consumo è stimato in appena 20 dollari, contro gli 80 di un velivolo alimentato a cherosene.
Dal momento, poi, che i motori elettrici hanno solo una singola parte in movimento, hanno bisogno di minore manutenzione.
Non solo: dal punto di vista delle prestazioni espresse in termini di distanza effettiva, sembra che il GT4 riesca a percorrere fino a 300 miglia (quasi 500 chilometri) solo in modalità elettrica, poi entra il funzione il motore termico che inizia a ricaricare le batteria quando cioè hanno ancora a disposizione il 25% della loro energia.
Non ci resta, dunque, che attendere i test, poi vedremo se si tratta solo di sogni o di realtà...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: aereo ibrido, Volta Volare GT4, aeroplano motore ibrido

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons