Uno schermo LCD che produce anche energia? Si può fare...

 

 

Uno schermo LCD che produce anche energia? Si può fare...

L'idea di realizzare uno monitor che riuscisse a catturare la luce e a convertirla in energia elettrica è venuta al professor Jay Guo del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Informatica dell'Università del Michigan (Stati Uniti) che ha sviluppato questo geniale dispositivo.
In un tradizionale monitor LCD in commercio, meno dell'8% della retroilluminazione raggiunge effettivamente gli occhi di colui che lo guarda, il resto è assorbito da filtri e polarizzatori.
"Quella luce è energia che viene sprecata - ha detto Guo - e diventa inutile calore che si può sentire se si mette la mano vicino allo schermo. E allora perché non provare a raccogliere parte di questa energia?".
Ed è proprio quello che ha fatto: il nuovo filtro del professor Guo può, al momento attuale, convertire in energia circa il 2% della luce che altrimenti andrebbe sprecata, ma questo valore può sicuramente essere incrementato dai ricercatori.
Tutto avviene grazie a speciali filtri composti da sottili nano-fogli di metallo distanziati fra loro mediante delle grate che agiscono come amplificatori della luce, la intrappolano e la riflettono.
Stiamo parlando di dimensioni microscopiche, visto che il filtro del professor Guo è spesso appena 200 nanometri, il che significa ben cento volte più sottile rispetto ai tradizionali filtri.
Ma è proprio questa la caratteristica fondamentale dell'invenzione che ben si presta per un'applicazione su larghissima scala.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: schermo lcd produce energia, retroilluminazione monitor, Jay Guo, filtro per convertire luce in energia, spreco energia

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons