Una tempesta solare potrebbe danneggiare la rete elettrica mondiale

 

 

Una tempesta solare potrebbe danneggiare la rete elettrica mondiale

Secondo quanto affermato dall'ingegnere dell'Università di Berkley (in California) Paul Mauldin sul sito internet Portal Energy Smart c'è la seria e concreta possibilità che una tempesta solare di forte entità possa presto far sentire i suoi effetti sul nostro Pianeta.
In particolare si tratta di una normale attività del Sole che ha avuto inizio a gennaio del 2009 e che dovrebbe raggiungere il suo picco a maggio del 2013.
Niente di così catastrofico come la fine del mondo che qualcuno si sforza di predire, ma "solo" notevoli disagi in quanto queste tempeste geomagnetiche creano campi magnetici che interferiscono proprio con i campi magnetici terrestri.
Ciò sta a significare che questo fenomeno può indurre correnti a bassa frequenza sulla rete elettrica, correnti che sono in grado di danneggiare i trasformatori dell'alta tensione i quali sono fondamentali per la trasmissione dell'energia in rete.
Morale: considerato che al momento nessuno è in grado ancora di dire quali altri danni collaterali possono derivare da questa tempesta, prepariamoci a subire bruschi disservizi sulla fornitura di elettricità e, nei casi più estremi, a sostituire poi i tanti apparecchi che inevitabilmente si danneggeranno proprio a causa di questi sbalzi di tensione.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: tempesta solare, danni rete elettrica, cali di tensione

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons