Una studentessa di 19 anni inventa un sistema per aumentare del 40% l'efficienza dei pannelli solari

 

 

Una studentessa di 19 anni inventa un sistema per aumentare del 40% l'efficienza dei pannelli solari

Eden Full (nella foto) è la giovanissima studentessa canadese (ha appena 19 anni) che ha inventato un nuovo sistema di inseguimento del sole per i pannelli fotovoltaici.
La sua invenzione chiamata SunSaluter come qualsiasi altro sistema di inseguimento della luce solare può contribuire a migliorare l'efficienza dei pannelli fotovoltaici fino al 40%.
A differenza però degli altri, il SunSaluter invece di utilizzare un sensore e un motore elettrico (che evidentemente richiede a sua volta energia), si muove grazie al principio della dilatazione dei metalli con il calore: in pratica a generare il movimento ci sono due lamelle metalliche, saldate una all'altra, che si espandono durante il giorno (quando, cioè, la temperatura è più alta) e si contraggono di notte (quando fa più freddo).
Si tratta, dunque, di una invenzione che è molto più conveniente rispetto agli altri sistemi e che potrebbe avere un utilizzo estremamente funzionale in quei Paesi in via di sviluppo dove l'energia fotovoltaica è la prima soluzione per avere energia elettrica.
Ora Eden ha davanti a sé un futuro molto roseo, poiché ha già brevettato la sua invenzione che quindi presto diventerà una concreta realtà (anche in termini commerciali).





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: inseguimento solare, energie rinnovabili, impianto solare, Eden Full, SunSaluter, dilatazione metalli, energia fotovoltaica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons