Un naso artificiale ci aiutera' a riconoscere gli agenti inquinanti e tossici presenti nell'aria

 

 

Un naso artificiale ci aiutera' a riconoscere gli agenti inquinanti e tossici presenti nell'aria

Forse non tutti sanno che il naso umano è un organo assolutamente perfetto ed estremamente sensibile in grado di riconoscere oltre 10 mila odori diversi.
Eppure, in alcuni casi, potrebbe essere meglio lasciare questa capacità di sniffare l'aria magari ad un dispositivo che non subisce danni dovuti all'inalazione di sostanze tossiche.
Proprio questo concetto sta dietro al prototipo messo a punto dai ricercatori della Nano Engineered Applications guidati dal professore Nosang Myung del Bourns College of Engineering presso l'Università UC Riverside in California (Stati Uniti) che hanno realizzato un vero e proprio "naso elettronico" capace di rilevare fino a otto sostanze chimiche inquinanti nocive per la salute dell'uomo.
Il dispositivo opera su un sofisticato sistema di nanosensori in carbonio che sono 100 mila volte più piccoli della larghezza di un capello umano e che, anche per questo, permettono di rilevare parti infinitesimali di sostanze aeree.
Non solo: il primo prototipo del naso elettronico dispone di chip, porta USB, sensori di temperatura e umidità, ma sulla prossima versione avrà anche un sistema di localizzazione GPS e un bluetooth per essere collegato ad uno smartphone.
Ora, a chi si sta chiedendo a che diavolo mai potrà servire un congegno del genere va subito detto che, oltre ad essere di fondamentale importanza in situazioni per così dire "estreme" come i disastri ambientali, gli attacchi terroristici con gas letali o la difesa militare, il naso elettronico potrebbe trovare un suo utilizzo ben più vasto per monitorare, ad esempio, le emissioni industriali piuttosto che quelle agricole o la qualità stessa dell'aria che respiriamo nelle città.
Anche per questo motivo Stephen Abbott, presidente della Nano Engineered Applications, conta di avere pronta la versione definitiva del dispositivo (che dovrebbe avere dimensioni ridottissime, come quelle cioè di una carta di credito) e del relativo software operativo entro un anno.
Non ci resta che attendere...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: naso artificiale, naso elettronico, rilevazione sostanze chimiche tossiche inquinanti

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons