Un Concorso Internazionale di Design per promuovere l'utilizzo dell'alluminio riciclato

 

 

Un Concorso Internazionale di Design per promuovere l'utilizzo dell'alluminio riciclato

Sviluppare e sostenere la progettazione responsabile di oggetti realizzabili in alluminio riciclato e riciclabili, in particolare con alluminio proveniente dalla raccolta differenziata degli imballaggi. Incentivare l'utilizzo di questo prezioso materiale e valorizzare la creatività e la professionalità di giovani designer.
Sono questi alcuni degli obiettivi del concorso promosso dal Consorzio Imballaggi Alluminio (CIAl) con il supporto scientifico dell'Istituto Europeo di Design (IED) e in collaborazione con Oceano Oltreluce, azienda specializzata nella produzione e progettazione di punti luce e lampade.
ReAL13 - Recycling Aluminium Design Competition nasce alcuni anni fa con l'intento di creare un'area della comunicazione dedicata ai temi del design e della progettazione, per supportare e promuovere l'utilizzo dell'alluminio sostenendone, in particolare, i benefici e le performance ambientali.
Dopo il successo della passata edizione, il Consorzio ha lanciato la seconda edizione del concorso per giovani designer dedicato quest'anno alla luce e agli apparecchi luminosi e per questo denominato ReAl13 +Light.
ReAl13 +Light ha invitato gli studenti dello IED di Milano, Roma, Madrid e Barcellona a misurarsi con l'alluminio, materiale particolarmente prezioso perché riciclabile all'infinito e al 100% senza perdere le proprie caratteristiche intrinseche di flessibilità, lucentezza, leggerezza e malleabilità, diffondendo il riciclo come forma di cultura ecologica e di partecipazione consapevole alla salvaguardia dell'ambiente.
Il concorso ha chiesto di progettare apparecchi luminosi (per la casa e/o l'ufficio) prevalentemente in alluminio riciclato, anche in diverse finiture.
Tra i 170 lavori pervenuti alla segreteria, sono stati scelti 5 progetti finalisti di cui sono stati realizzati i prototipi che verranno presentati durante il Salone Internazionale del Mobile di Milano 2011 assieme ad altri 20 lavori inclusi nella mostra.
Dal 12 al 17 aprile prossimi, poi, durante le giornate del Fuori Salone presso lo spazio Aria Savona in Via Savona 43 a Milano (con orario 10-20) verrà proclamato il vincitore del Concorso tra i 5 finalisti selezionati.
Oltre ai riconoscimenti legati alla partecipazione e al risultato del Concorso, il vincitore avrà la grande opportunità di vedere il proprio lavoro inserito nel catalogo di Oceano Oltreluce e quindi di essere proposto sul mercato nell'ambito della gamma di prodotti dell'azienda.
Si tratta, in questo caso, di una grande opportunità che il Consorzio e Oceano Oltreluce, attraverso ReAl13, offrono ad un giovane designer, non ancora entrato nel mondo del lavoro, che rende concreto il processo creativo e lo sviluppo industriale di un nuovo prodotto.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons