USA, per salvare le api l'Agenzia per l'Ambiente propone di bloccare i pesticidi

 

 

USA, per salvare le api l'Agenzia per l'Ambiente propone di bloccare i pesticidi

Nel tentativo di frenare la moria di api, negli Stati Uniti l'Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA) ha pesticidi altamente tossici, categoria in cui l'EPA fa rientrare un'ottantina di ingredienti attivi, sarebbero proibiti durante proposto di applicare restrizioni all'uso di alcuni pesticidi in determinati periodi dell'anno.
In particolare l'uso di le fioriture e quando le api sono portate nelle aziende agricole per l'impollinazione.
La proposta arriva in seguito ai dati diffusi dal Dipartimento Americano dell'Agricoltura, secondo cui la perdita di colonie di api mellifere ha raggiunto il 42% nell'aprile scorso rispetto all'anno precedente.
Il dato, allarmante, ha spinto il Presidente Barack Obama a scendere in campo con una strategia nazionale, la così detta Federal Pollinator Strategy, con cui vuole promuovere la salute delle api e di altri impollinatori.
"Gli impollinatori sono di importanza critica per l'economia nazionale, la sicurezza alimentare e la salute ambientale", ha detto pochi giorni fa il Presidente Obama, sottolineando che le api ogni anno aggiungono oltre 15 miliardi di dollari ai raccolti alimentari.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: api, estinzione api, Stati Uniti proposta stop pesticidi, salvaguardia api, Federal Pollinator Strategy

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons