Triple Threat, il generatore di energia che sfrutta il sole, il vento e la pioggia

 

 

Triple Threat, il generatore di energia che sfrutta il sole, il vento e la pioggia

Fino ad oggi il problema dei generatori di energia da fonti rinnovabili è che potevano sfruttare solo una fonte; ora però alcuni ricercatori dell'Università di Bolton (nel Regno) Unito ne hanno sviluppato uno nuovo, avanzatissimo e davvero unico.
Il Triple Threat, infatti, grazie a nastri di polimero piezoelettrico rivestiti con un sottile film fotovoltaico, è in grado di sfruttare ben tre tipi di fonti energetiche: il sole, il vento e la pioggia.
I nastri, infatti, sono così "sensibili" che vengono messi in movimento non solo dal vento, ma anche dalle semplici gocce di pioggia e, in assenza di queste condizioni atmosferiche, sfruttano la luce solare.
Purtroppo i nastri riescono a generare solo piccole quantità di energia elettrica per cui, almeno per il momento, i ricercatori prevedono che vengano utilizzati in applicazioni a bassa energia come per l'alimentazione di piccole apparecchiature elettroniche (come cellulari o lettori mp3, ad esempio), ma si sono anche sbizzarriti ad immaginare un frondoso "albero"simile ad un pino su cui potrebbero essere applicati migliaia di questi nastri.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: generatore energia, Triple Threat, energia solare, energia eolica, pioggia, polimero iesoelettrico, Università di Bolton

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons