Stati Uniti, gli scienziati della NASA prevedono una siccità epocale

 

 

Stati Uniti, gli scienziati della NASA prevedono una siccità epocale

Secondo il team congiunto di scienziati della NASA, della Columbia University e della Cornell University, l'Ovest degli Stati Uniti sarà colpito, nella seconda metà del secolo, da una siccità epocale.
In particolare il rapporto pubblicato sulla rivista specializzata Science Advances sostiene che, se il mondo continuerà nella sua traiettoria per quanto riguarda le emissioni di gas nocivi, le probabilità di una siccità senza precedenti che duri almeno 35 anni e colpisca il Sud-Ovest e le Grandi Pianure entro il 2100 sono addirittura superiori all'80%.
Una vera e propria catastrofe che si ripercuoterò inevitabilmente sulla vivibilità di tutta l'area per la carenza di acqua e per i conseguenti effetti su tutto l'ecosistema e l'agricoltura.
Ma i guai non sono finiti qui: secondo gli scienziati se anche gli obiettivi dei Paesi impegnati nella lotta ai cambiamenti climatici venissero ulteriormente tagliati di un ulteriore 50%, le probabilità di una mega-siccità nelle Grandi Pianure americane scenderebbero solo al 60-70%, mentre rimarrebbero comunque all'80% per l'Ovest.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: siccità epocale, mega siccità Stati Uniti, rischi cambiamenti climatici, siccità Ovest Stati Uniti

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons