Sono 841 le specie animali a rischio estinzione, 15 quelle con poche speranze

 

 

Sono 841 le specie animali a rischio estinzione, 15 quelle con poche speranze

Secondo uno studio condotto da un team di ricercatori internazionali recentemente pubblicato sulla rivista scientifica Current Biology, sono 841 le specie animali che rischiano l'estinzione.
Di queste il 39% ha un'alta possibilità di salvezza, ma purtroppo quindici rischiano l'estinzione in tempi brevi.
Tra essi ci sono uccelli come l'Alaudide di Ash, un passeriforme della Somalia, il Monarca di Tahiti della Polinesia Francese, il Petrello di Madera e il Petrello di Mascarene dell'Isola di Riunione, il fringuello di Wilkins dell'arcipelago di Tristan da Cunha, e l'Albatro di Amsterdam dell'isola di Amsterdam.
Tra i mammiferi sono a rischio il Lophuromys Eisentrauti, un topo del Camerun, il Ratto Rampicante del Chiapas, nel Messico meridionale, insieme a un altro roditore messicano, il Geomys Tropicalis.
Tra i rettili, invece, sono in pericolo la Bokermannohyla Izecksohni, l'Hypsiboas Dulcimer e la Physalaemus Soaresi, tre rane che dimorano in Brasile, la Pseudophilautus Zorro dello Sri Lanka e la Allobates Juanii della Colombia (altri due tipi di rane), oltre alla Lyciasalamandra Billae, una salamandra turca.
Gli studiosi sostengono anche che, per impedire l'estinzione di tutte le 841 specie, sarebbero necessari circa 1,3 miliardi di euro all'anno che andrebbero spesi, innanzi tutto, per proteggere gli habitat naturali dall'urbanizzazione, ma che, in casi estremi, potrebbero anche essere destinati agli zoo come ultima spiaggia per proteggere gli animali a rischio.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: studio rivela 15 specie animali a rischio estinzione in tempi brevi, animali a rischio estinzione, specie animali da proteggere

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons