Sogni ad occhi aperti: Bruxelles vorrebbe le città senza auto (nel 2050, però)

 

 

Sogni ad occhi aperti: Bruxelles vorrebbe le città senza auto (nel 2050, però)

Che bello sarebbe poter passeggiare per i centri cittadini e non sentire il rumore assordante del traffico e respirare un'aria meno inquinata...
Un sogno per tanti che l'Unione Europea vorrebbe concretizzare, seppure solo nel 2050.
È di questi giorni, infatti, la notizia che la Commissione Europea, nell'intento (ambizioso) di ridurre in 40 anni le emissioni di CO2 del 60%, sarebbe pronta a varare un progetto che prevede il divieto assoluto alle automobili nelle città.
Inoltre, nel piano è prevista la creazione di un'area unica di trasporto europeo che imponga che il 50% dei viaggi superiori ai 300 chilometri avvenga obbligatoriamente solo su rotaia.
Un modo, questo, per frenare, oltre all'uso sconsiderato dell'automobile, anche gli inquinanti voli low cost.
Come si dice: chi vivrà, vedrà.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: mobilità sostenibile, auto elettriche, biciclette elettriche, auto ibride, emissioni zero, biocarburanti, batterie litio

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons