Salute: alle terme sempre piu'... giovani

 

 

Salute: alle terme sempre piu'... giovani

Dai dati di Federterme (Federazione Italiana delle Industrie Termali e delle Acque Minerali Curative) risulta che l'età media dei frequentatori delle Terme si sta progressivamente abbassando: uno su quattro ha meno di 40 anni. Sembra dunque che sempre più giovani avvertano il bisogno di prendersi cura del proprio corpo.

È andata, inoltre, consolidandosi nel tempo la domanda di prestazioni termali da parte degli uomini: questi, infatti, assorbono oggi il 45% dei trattamenti sanitari e il 21% dei servizi per il benessere. Nonostante i vari cambiamenti, ciò che sembra mantenersi costante nel corso del tempo sono il tipo di patologie trattate presso i centri termali: le malattie delle vie respiratorie e i disturbi osteoarticolari rappresentano ben il 70% del totale dei casi trattati, seguite a lunga distanza dalle affezioni dell'apparato gastroenterico, dalle dermatiti e dalle vascolopatie. Di conseguenza anche le cure erogate tendono a ricalcare per grandi linee la distribuzione delle patologie, essendo costituite per circa i 3/4 da terapie inalatorie come aerosol, docce nasali, fanghi e bagni. Importante da ricordare che l'Italia, grazie alla sua particolare conformazione geologica ricca di fenomeni vulcanici, è fra i paesi con il maggior numero di aziende termali.

Secondo le rilevazioni di Federterme, nel 2009 gli stabilimenti hanno raggiunto complessivamente le 378 unità, comprese le aziende che esercitano quale attività principale la ricezione alberghiera. Ma dato ancora più interessante è che, così come nel precedente biennio, anche lo scorso anno l'incremento del fatturato è stato determinato soprattutto dai maggiori ricavi per le prestazioni per il benessere e le attività ricettive. Questo anche perchè, a differenza del passato, oggi il termalismo non è più determinato solo dalla domanda di prestazioni per curare le malattie acute e croniche o per la riabilitazione funzionale ma anche e sempre di più dalla richiesta di trattamenti per il miglioramento del benessere psico-fisico e per la protezione della salute in senso lato.

Insomma, i giovani non pensano più solo a spiagge modaiole o città che non dormono, ma cercano sempre di più il benessere e acque della salute, quelle termali.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: eco bellezza; biocosmetici, biocosmesi, terme, prodotti termali, ambiente, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons