Riforme epocali - Gran Bretagna: meno 50% di CO2 entro il 2025

 

 

Riforme epocali - Gran Bretagna: meno 50% di CO2 entro il 2025

Tra il 2023 e il 2027 la Gran Bretagna ha intenzione di ridurre le emissioni di anidride carbonica del 50% rispetto ai livelli del 1990, obiettivo che sarà innalzato al 60% entro il 2030 e all'80% entro il 2050.
Ad annunciarlo Chris Huhne, Ministro dell'Energia, che ha anche anticipato che entro il prossimo mese di ottobre saranno definite tutte le norme con cui si prevede di raggiungere quest'ambizioso traguardo.
Stravagante, per così dire, invece il fatto che il Governo britannico abbia previsto una possibilità di cancellazione dagli impegni se gli altri Paesi dell'Unione Europea non seguiranno un impegno simile.
"Negli ultimi 12 mesi ho perseguito un'agenda verde ambiziosa e oggi noi diamo l'annuncio del prossimo passo storico. Con questo impegno, rendiamo la Gran Bretagna protagonista dell'economia globale delle emissioni ridotte, creando nuove e significativi industrie e posti di lavoro", ha dichiarato il Primo Ministro Cameron.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons