Regione Veneto: bloccate fino al 31 dicembre 2011 le nuove autorizzazioni per i grandi impianti fotovoltaici

 

 

Regione Veneto: bloccate fino al 31 dicembre 2011 le nuove autorizzazioni per i grandi impianti fotovoltaici

Il Consiglio Regionale del Veneto ha decretato il blocco, almeno fino alla fine di quest'anno, di tutte le nuove autorizzazioni per impianti fotovoltaici in terreno agricolo con potenza superiori a 200 kilowatt.
Non solo: la moratoria è applicata anche per gli impianti a biomasse con potenza elettrica superiore ai 500 kilowatt e per impianti a biogas o bioliquidi con potenza elettrica superiore ai 1000 kilowatt e prevede anche il pagamento alla Regione di oneri istruttori pari allo 0,025% dell'investimento.
Ovviamente sono escluse le richieste di autorizzazione presentate prima dell'entrata in vigore della legge.
Il motivo di tale emendamento? Semplice: bloccare l'utilizzo del suolo agricolo, e quindi di superficie coltivabile, che il proliferare "selvaggio" di impianti fotovoltaici a terra sta determinando in tutta la Regione.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons