RedShift ovvero la moto elettrica che va come una a benzina

 

 

RedShift ovvero la moto elettrica che va come una a benzina

BRD è un'azienda americana con base a San Francisco (California) che insegue un sogno: progettare e costruire una motocicletta elettrica che, dal punto di vista delle prestazioni, non abbia nulla da invidiare alle normali moto con motore termico.
E sembra proprio che questo sogno stia per diventare realtà: il team della BRD, infatti, hanno presentato pochi giorni fa il prototipo della RedShift, una moto elettrica che, se tutto va secondo i programmi, dovrebbe entrare in produzione l'anno prossimo e che promette di andare come una "normale" 250 alimentata a benzina.
Dal punto di vista tecnico la RedShift dispone di un motore da 40hp e di un pacco batterie da 5,2kWh che la riescono a muovere per quasi cento chilometri, ma ancora non basta al team di ingegneri e progettisti californiani: "Ora dobbiamo lavorare per rendere ancora più veloce moto" ha dichiarato Marc Fenigstein, Amministratore Delegato della BRD.
Incrociamo, dunque, le dita perché se ci riusciranno, la RedShift rappresenterà davvero un bel passo in avanti per la diffusione della moto elettrica.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: moto elettrica, emissioni zero, mobilità sostenibile, RedShift, BRD, Marc Fenigstein

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons