Quattro modi per contribuire a salvare le api

 

 

Quattro modi per contribuire a salvare le api

Le api rivestono un ruolo estremamente importante in natura, non solo perché ci offrono miele dolcissimo, ma perché sono il miglior contributo per l'impollinazione grazie alla quale tutta la natura prospera e ci offre, nel contempo, i propri frutti.
Il loro numero di questi preziosissimi insetti, però, anche a causa dell'inquinamento e del nostro disinteresse, è in costante diminuzione in tutto il mondo.
Dunque, che fare? O meglio: possiamo fare qualcosa di concreto per aiutare le api? Certo che sì, adottando questi semplici consigli:
1. sulle nostre piante e sui nostri fiori evitiamo l'uso dei famigerati pesticidi che sono la causa più rilevante della moria delle colonie di api.
2. Per quanto ci è possibile compriamo frutta e verdura biologica che vengono coltivate con metodi naturali.
3. Occhio al miele industriale, perché la logica della produzione su larga scala e del profitto non sempre va d'accordo con la salute delle api. Meglio, quindi, un miele prodotto da un piccolo produttore locale che magari vi spiega e vi insegna anche come lo produce.
4. Non temiamo le api, ma anzi invogliamole a frequentare i nostri balconi e i nostri giardini piantando piante e fiori che loro possano impollinare.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: salvaguardia api, diminuzione colonie api, moria api

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons