Prodursi energia elettrica da soli: sogno o realta'?

 

 

Prodursi energia elettrica da soli: sogno o realta'?

Alcuni scienziati del MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno sviluppato un nuovo sistema che, utilizzando l'energia di un pannello solare, permette di produrre elettricità 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Il sistema, che è stato presentato al meeting dell'American Chemical Society, prevede che una parte dell'energia prodotta dal pannello solare sia utilizzata per scindere l'acqua in ossigeno e idrogeno, che sarebbero stoccati in appositi contenitori. Questa reazione sarebbe resa più economica da un nuovo catalizzatore a base di nichel e cobalto sviluppato dai ricercatori del Massachussets, che potrà essere disponibile su scala industriale entro un paio d'anni. Di notte, invece, la reazione inversa permette di alimentare una cella a combustibile che continua a produrre energia, e ha come sottoprodotto acqua pura, mentre per quella di partenza è possibile usare qualsiasi tipo di acqua, anche salata. Sembra proprio che, in un prossimo futuro, ogni casa possa diventare una piccola centrale elettrica, in grado di soddisfare da sola i propri bisogni.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons