Papa Benedetto XVI sceglie l'auto ibrida

 

 

Papa Benedetto XVI sceglie l'auto ibrida

Anche in Vaticano il problema ambiente è un tema sentito, tanto che - è notizia di queste ore - la Mercedes (che sin dal 1980 costruisce le vetture speciali per i Papi) ha progettato e realizzato una nuova papamobile ibrida.
Costruita sulla base della Classe M (il SUV di Stoccarda), grazie alle speciali batterie al litio, è in grado di muoversi in solo modalità elettrica per quasi 30 chilometri senza emettere un solo grammo di CO2.
Al momento, Mercedes-Benz mantiene top secret tutti gli altri dettagli sulla vettura, ma ha anticipato che la nuova papamobile, con ogni probabilità, dovrebbe essere pronta entro il prossimo mese di settembre quando il Papa andrà in visita ufficiale proprio in Germania.
Benedetto XVI sta compiendo notevoli sforzi per trasformare la Città del Vaticano in uno stato ecologico e verde perché convinto di voler promuovere l'idea di proteggere l'ambiente di Dio per le generazioni a venire.
La nuova papamobile, dunque, è l'esempio tangibile di questa idea oltre che una bandiera a favore della tutela ambientale.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: auto ibride, papamobile, Mercedes, classe M, Mercedes-Benz, Città del Vaticano, Papa Benedetto XVI, tutela ambiente, batteria litio

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons