Nuovi criteri piu' ecologici per gli elettrodomestici di casa

 

 

Nuovi criteri piu' ecologici per gli elettrodomestici di casa

La Commissione Europea ha reso note le nuove specifiche per le eco cucine, in particolare per quanto riguarda la progettazione ecocompatibile per la commercializzazione di lavatrici e di lavastoviglie per uso domestico, sia quelle alimentate dalla rete elettrica, sia quelle per uso domestico anche da incasso alimentate dalla rete elettrica o da batterie, incluse quelle per usi diversi da quello domestico.

Questi nuovi criteri hanno l'obiettivo di stabilire requisiti per la riduzione dei consumi di energia e acqua e, nel contempo, fissano anche i parametri di riferimento indicativi delle migliori tecniche disponibili e quelli per la valutazione di conformità.

Tutti i regolamenti sono già pubblicati in Gazzetta Ufficiale ed entreranno in vigore dopo venti giorni dalla pubblicazione. I produttori avranno modo di adeguarsi alle nuove regole che dovrebbero servire a interrompere la tendenza in crescita che prevede un incremento del consumo annuo di energia e di acqua in netto aumento nel 2020.

Per quanto riguarda le lavatrici, l'introduzione di questi nuovi criteri ha l'intento di ridurre in maniera consistente l'impatto ambientale costituito dai consumi di energia e acqua, mentre per quanto riguarda le lavastoviglie l'obiettivo è di ridurre soprattutto i consumi di energia.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons