Niente piu' eliski sulla Marmolada

 

 

Niente piu' eliski sulla Marmolada

Dopo un'estenuante battaglia a colpi di presidi ed esposti alla Procura della Repubblica, è arrivata al capolinea la battaglia tra gli ambientalisti e i gestori dei servizi di eliski (ovvero la pratica dello sci fuoripista, utilizzando come mezzo di risalita l'elicottero) della Marmolada i quali, almeno fino ad ieri, avevano sempre ribattuto affermando di voler tutelare il turismo come importantissima fonte economica per la zona.
A comunicarlo l'associazione ambientalista Mountain Wildeness che ha anche diffuso i termini dell'accordo siglato con la società Marmolada srl.
Nel comunicato si legge che, in pratica, il documento è il traguardo di un confronto tra le parti per tracciare le linee guida per lo sviluppo qualitativo, la difesa e la valorizzazione dell'intero gruppo della Marmolada.
Linee guida che troveranno cornice ideale - si legge nel testo - nei riferimenti specifici dettati dalla Convenzione delle Alpi e dall'Unesco, a sottolineare l'impegno nel mantenere in salute questo patrimonio dell'Umanità.
Ambientalisti e società s'impegnano così a fare del comprensorio della Marmolada un laboratorio di idee e proposte capace di divenire progetto pilota all'interno dell'arco alpino.
In questo contesto è dunque chiaro che la pratica dell'eliski non sia più compatibile con questo progetto e, di conseguenza, non verrà più praticata.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: stop eliski Marmolada, Mountain Wildeness, turismo ecologico, ecoturismo

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons