Motori ionici: sogno o realta'?

 

 

Motori ionici: sogno o realta'?

Un team di ricercatori del MIT - Massachusetts Institute of Technology (Stati Uniti) sta lavorando allo sviluppo di un nuovo propulsore ionico a flusso d'aria (Ionic Wind Thrusters) con cui, un domani, potrebbero essere equipaggiati gli aerei.
Rispetto ai convenzionali motori a reazione, stando alle prime informazioni questi nuovi motori permetterebbero un basso consumo energetico a fronte altrettante basse emissioni.
I nuovi propulsori usano, infatti, l'energia ionica ovvero la spinta che deriva dall'accelerazione degli ioni, spinta intesa come il flusso d'aria che si viene a creare quando una carica elettrica passa tra due elettrodi.
I ricercatori stanno per questo sperimentando di applicare una notevole tensione al loro congegno così che il motore potrebbe arrivare a generare una potente spinta.
Non è questa la prima volta che si parla di propulsione ionica: sin dal 1960 gli ingegneri si adoperati a riguardo di questa tecnologia utilizzata solo in ambito aerospaziale perché ritenuta impraticabile o adatta solo per i velivoli ultra leggeri.
Tuttavia ora il gruppo di ricerca del MIT ritiene che la loro tecnologia potrebbe in un prossimo futuro trovare applicazione anche sulle linee aeree commerciali e questo perché, stando a quanto pubblicato sui Proceedings of the Royal Society, il propulsore ionico a flusso d'aria potrebbe produrre fino a 110 Newton per kilowatt, contro i 2 di un normale reattore.
Attualmente vi è solo una cosa che blocca lo sviluppo di questo tipo di motori, ovvero la densità di spinta: i propulsori ionici a flusso d'aria dipendono, infatti, dalla quantità di "vento" che si può produrre tra due elettrodi e quindi maggiore è lo spazio tra di essi, maggiore è la spinta propulsiva.
Ma per i ricercatori del MIT non è questo un grande problema in quanto immaginano il motore come parte integrante stessa del velivolo!
Scienza o fantascienza, staremo a vedere...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: propulsore ionico flusso aria, Ionic Wind Thrusters, motori aerei, propulsione ionica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons