Mobilita' elettrica - Nissan trasforma 40 pompe di benzina in oggetti d'arte

 

 

Mobilita' elettrica - Nissan trasforma 40 pompe di benzina in oggetti d'arte

Per il lancio in Australia della piccola Leaf EV, Nissan è davvero uscita fuori dai tradizionali schemi chiedendo al designer Dive James di realizzare un'idea che immagini un futuro in cui le automobili non funzionino più a carburanti fossili.
L'artista ha risposto trasformando quaranta pompe di carburante in oggetti stravaganti come amplificatori, televisori, librerie, gabbie per uccelli e tanto altro ancora!
A ben dire la mostra, che vanta un titolo emblematico: Un mondo senza benzina, a suo modo esplora e immagina cosa ne sarà di questo "simbolo" di una società che consuma miliardi di litri di carburante alla luce di un futuro completamente elettrico delle automobili ed in questo mette in luce la piccola di Casa Nissan che si muove solo ad energia elettrica.
Tra le sorprendenti rivisitazioni, oltre a quelle che abbiano in precedenza accennato, ci sono anche una cuccia per un cane, un distributore di pallone, uno che sforna caldi popcorn, un altro per hot dog, un videogioco e una tastiera...
E voi, accettando la provocazione dell'artista, vi immaginate cosa faranno i nostri posteri quando, magari fra cento anni, rinverranno questi emblemi della nostra modernità e non sapranno più che farsene?
Per quanto ci riguarda, a dire il vero a noi piacerebbe che questa "sorpresa" venisse riservata prima a noi...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: mobilità elettrica, riciclare distributori benzina, riciclare pompe carburante

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons