Metti dei fondi di caffè nel tessuto dei jeans e li puoi lavare meno spesso

 

 

Metti dei fondi di caffè nel tessuto dei jeans e li puoi lavare meno spesso

Un po' bizzarra, ma al tempo stesso interessante l'idea di American Eagle, colosso dell'abbigliamento, che ha appena lanciato una nuova linea di jeans realizzati utilizzando anche fondi di caffè.
In ogni paio di pantaloni ci sono 2,25 grammi di caffè riciclato che, stando all'azienda, offrirebbero diversi vantaggi come ridurre gli odori, proteggere dai raggi UV (grazie ai pori microscopici del caffè che riflettono i raggi ultravioletti) e ridurre il numero dei lavaggi (le naturali proprietà antibatteriche, infatti, contribuirebbero a tenere i pantaloni puliti più a lungo).
Non è la prima volta che il caffè viene utilizzato nell'abbigliamento: a febbraio scorso Marks&Spencer aveva presentato scarpe realizzate con granelli di caffè e bottiglie di plastica.
Nel 2014 Sloggi aveva proposto all'estero la collezione Love Cafè, con lingerie ottenuta da caffè riciclato.
In passato, infine, una società californiana aveva presentato il marchio Virus con una collezione di leggings, top e copricapo a base di fondi di caffè che assicurava di tenere al caldo aumentando la temperatura corporea; mentre nel 2005 la taiwanese Singtex ha prodotto una linea di abbigliamento per il fitness.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: tessuto jeans fondi caffè, riciclare fondi caffè, proprietà caffè, tessuti abbigliamento fondi caffè

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons