La sfida di British Airways: alimentare (parzialmente) i suoi jet coi rifiuti di Londra

 

 

La sfida di British Airways: alimentare (parzialmente) i suoi jet coi rifiuti di Londra

Visto che non si può fermare né il traffico aereo per gli spostamenti né la produzione di rifiuti urbani, la British Airways ha ben pensato di intraprendere una strada molto interessante per cercare di far viaggiare i propri clienti in modo un po' più responsabile dal punto di vista ambientale alimentando i propri jet con carburante prodotto proprio grazie ai rifiuti.
La compagnia aerea britannica ha, infatti, annunciato che un primo impianto sperimentale per questa sfida è in fase di costruzione vicino a Londra e dovrebbe entrare in funzione entro il 2015.
L'ambizioso progetto è parte integrante dell'impegno di British Airways di tagliare, entro il 2050, le emissioni inquinanti generate dal proprio traffico aereo del 50% e, anche se l'utilizzo di questo carburante coprirà all'inizio appena il 2% del consumo totale di carburante della società, la Compagnia si è già detta pronta ad avviare altri impianti aiutando così a diminuire le quantità di rifiuti che altrimenti finirebbero in discarica.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: carburante aviazione rifiuti urbani, british airway alimenta jet carburante rifiuti londra, riduzione impatto ambientale traffico aereo

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons