La serra che desalina l'acqua per irrigare i campi solo grazie al sole

 

 

La serra che desalina l'acqua per irrigare i campi solo grazie al sole

Un gruppo internazionale di scienziati ha sviluppato un sistema di produzione agricola che riesce a fare fronte alle sue necessità di acqua dolce per l'irrigazione grazie ad un innovativo impianto di desalinazione che funziona a energia solare.
Il prototipo di questa futuristica serra è stato costruito a Port Augusta (in Australia) e occupa una superficie complessiva di circa duemila metri quadrati.
Come dicevamo il funzionamento avviene sfruttando esclusivamente il calore del sole sia per desalinare l'acqua, sia per produrre aria calda e fredda a seconda delle necessità delle colture, piuttosto che energia elettrica.
Sostanzialmente l'impianto è composto da un tubo riempito con olio diatermico e da una serie di pannelli solari.
Grazie al calore raccolto dai pannelli, l'olio prima raggiunge i 160 gradi poi viene pompato in un serbatoio di stoccaggio di acqua salata.
Grazie all'elevato calore generato, l'acqua inizia a evaporare.
A questo punto il vapore (privo di sale) è convogliato in un altro serbatoio dove, incontrando aria più fredda, si condensa e diventa acqua dolce.
Il sottoprodotto di questo processo viene poi a sua volta convogliato in un'area di stoccaggio dove è raccolto per ottenere il sale.
Si tratta, dunque, di un impianto che se applicato su larga scala e in aree dove il sole riscalda davvero, può dare una notevole mano alla produzione agricola.
E difatti, grazie ai risultati del loro primo prototipo, i ricercatori hanno già ottenuto i finanziamenti per 30 milioni di dollari per costruire una serra di otto ettari.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: serra con impianto desalinazione solare, desalinare acqua, serra solare

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons