La rottamazione fa risparmiare

 

 

La rottamazione fa risparmiare

Sembra incredibile, eppure secondo i calcoli della multinazionale svedese Electrolux gli elettrodomestici europei con più di dieci anni di vita inquinano come 6 milioni di auto. Questo significa che rottamando gli elettrodomestici si può arrivare a risparmiare 5 miliardi l'anno di spesa per l'energia elettrica. Tradotto in parole povere, la sostituzione di un vecchio elettrodomestico garantisce, per una famiglia italiana, il risparmio medio di 2.435 litri d'acqua (immaginiamo un rubinetto aperto per 6 ore consecutive.) e 79 kwh di corrente elettrica l'equivalente di una lampadina da 60 watt accesa per 55 giorni). Addirittura si è stimato che sostituendo tutti gli elettrodomestici più datati con quelli di nuova concezione (classe A+) nel nostro Paese potremmo arrivare a risparmiare oltre il 50 per cento di energia elettrica. Grazie a questa riduzione di consumo energetico, si potrebbe fare a meno di una centrale, con grande beneficio per l'ambiente.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons