La farm nel Maine da 4 MW sarà il primo progetto su larga scala per la produzione di energia con le maree

 

 

La farm nel Maine da 4 MW sarà il primo progetto su larga scala per la produzione di energia con le maree

Sebbene le maree siano una delle fonti di energia rinnovabile che vantano un potenziale di generazione incredibilmente elevato, almeno per il momento sono ancora poco sfruttate a causa delle complicazioni tecniche per la costruzione e l'installazione delle centrali di produzione.
Sembra però che, nella corsa e nella ricerca alle fonti alternative (e pulite), le cose stiano per cambiare grazie ad un progetto che sta progredendo a pieno ritmo e che dovrebbe essere operativo già dal prossimo autunno.
Stiamo parlando del Maine Tidal Energy Project la cui costruzione della struttura portante delle turbine è iniziata a marzo scorso.
Il sistema è composto da turbine a lenta rotazione in grado di alimentare generatori a magneti montati al centro dell'asse di rotazione, mentre i materiali utilizzati sono tutti compositi che, dunque, non si corrodono con l'acqua.
La prima fase (che si concluderà entro il prossimo mese di ottobre) vedrà la messa in funzione di cinque di queste turbine che saranno posizionate nel Golfo del Maine (Stati Uniti) e che dovrebbe produrre circa 900 kW.
Il progetto finale sarà invece quello di arrivare a generare qualcosa come 4 MW.
Non solo la società appaltatrice ha già in tasca vent'anni di accordi di acquisto di energia con diverse società dell'energia tanto pubbliche che private.
Come dire: chi ben inizia...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: energia dalle maree, impianto di produzione energia con maree, Maine Tidal Energy Project

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons