La carta di credito che rifiorisce

 

 

La carta di credito che rifiorisce

È davvero una stravagante innovazione quella lanciata dalla Toppan Printingazienda che da oltre un anno sta proponendo Tane-Kamicard, una card biodegradabile al 100% che può essere utilizzata per le carte di credito, le schede SIM dei telefoni cellulari o quelle fedeltà, tanto per fare qualche esempio.

Ma la stravaganza non sta tanto nel materiale, quanto nel fatto che in una piccola tasca sono custoditi alcuni semi di piante così che, una volta sciolta la carta, questi possano germogliare.

Ora il dubbio sorge spontaneo: non è così che legalizzeremo l'abbandono selvaggio delle tante altre carte costruite con materiali inquinanti?





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons