La UE approva l'uso del laser sulla frutta in sostituzione delle etichette adesive

 

 

La UE approva l'uso del laser sulla frutta in sostituzione delle etichette adesive

Il bollino blu potrebbe presto diventare solo un ricordo.
Non stiamo parlando solo di quella marca di banane, ma di tutta la frutta per la quale l'Unione Europea ha approvato l'uso dell'etichettatura laser sulla buccia in sostituzione di quella cartacea adesiva.
La nuova Legge entrata in vigore dal 23 giugno scorso consente ai negozi alimentari e rivenditori di frutta di applicare una sorte di tatuaggio che, tra l'altro, potrà riportare il codice a barre e altre informazioni sul prodotto come, ad esempio, di capire la provenienza o la rintracciabilità del prodotto.
Questo sistema di etichettatura è stato sviluppato sin dal 2009 da un'azienda spagnola con sede a Valencia, la Laser Food, ma non è mai stato applicato in quanto l'Unione vietava in ambito alimentare l'uso di ossidi e idrossidi di ferro.
In particolare, stando al Regolamento dell'Unione Europea che ne ha decretato l'adozione si afferma che: "Gli ossidi e idrossidi di ferro (E 172), l'idrossi-propil-metilcellulosa (E 464) e i polisorbati (E 432 - 436) sono da utilizzare in piccole quantità e solo sulla parte esterna della frutta e si presume che non penetrino in modo significativo nella parte interna. Per questo motivo il trattamento della frutta di cui in genere non si consuma la buccia non ha potenziali effetti sulla salute umana. È pertanto opportuno autorizzare l'uso degli ossidi e idrossidi di ferro e dell'idrossi-propil-metilcellulosa unicamente per la marcatura di agrumi, meloni e melegrane e l'uso dei polisorbati per la preparazione di intensificatori del contrasto".
Ora, dunque, le cose cambiano completamente e, almeno in Europa, si potrà fare a meno di carta, colla e inchiostro per informare il consumatore sul prodotto che sta acquistando.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: etichettatura laser frutta, etichette laser frutta, Unione Europea etichette laser

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons