La CO2 diventa una risorsa

 

 

La CO2 diventa una risorsa

L'Olanda si è candidata come principale centro europeo di stoccaggio e recupero dell'anidride carbonica. Il progetto di riciclare la CO2 nasce proprio all'interno dei Paesi Bassi, da un docente dell'Università di Groningen. Il sistema prevede il posizionamento di un gasdotto per il convoglio della CO2 emessa dal Belgio, dalla Germania e dagli stessi Paesi Bassi. Tutta l'anidride carbonica viene stoccata sotto terra e sotto il mare, in una scorta sufficiente per 50 anni. Il governo olandese ha investito parecchio in questo progetto, non solo per impiegare la CO2 nell'industria alimentare (in cibi o bevande, ad esempio) o nelle serre dei famosi tulipani (ai quali l'anidride carbonica stimola la crescita), ma anche per rallentare l'abbassamento del suolo nelle zone sottratte al mare grazie alla forza frenante della CO2 pompata.
Naturalmente l'anidride carbonica necessita di un processo ben preciso prima di venire convogliata nel gasdotto. Dopo essere stata separata dagli altri gas, infatti, viene sottoposta a compressione e disidratazione; tutto questo per una migliore trasportabilità e una maggiore sicurezza.
Intanto, i test e gli esperimenti per riutilizzare l'anidride carbonica continuano: sempre nei Paesi Bassi si stanno studiando nuovi sistemi di stoccaggio subacqueo, in Polonia la CO2 viene iniettata nel carbone e in Germania viene addirittura spinta fino a 800 metri di profondità.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons