L'incredibile storia di quell'eroe indiano che in 30 anni ha rimboscato (da solo) quasi 550 ettari di foresta

 

 

L'incredibile storia di quell'eroe indiano che in 30 anni ha rimboscato (da solo) quasi 550 ettari di foresta

Correva l'anno 1979 e lo stato di Assam, nella regione nord orientale dell'India, fu colpito da una violenta alluvione che sradicò ettari ed ettari di lussureggiante vegetazione.
Un disastro naturale che ha compromesso la vita di tante specie animali e vegetali, oltre che delle persone.
Ma là abitava anche il protagonista di questa storia che ha davvero dell'incredibile: Jadav Payeng, questo il suo nome, a distanza di poco più di trent'anni è diventato un vero e proprio eroe che, facendo assolutamente tutto da solo, ha rimboscato qualcosa come 550 ettari ricreando così quell'habitat che l'alluvione aveva distrutto che ora, per loro fortuna, è tornato ad essere la dimora di tantissime specie animali.
Dal '79 ad oggi Payeng ha vissuto per la "sua" foresta cui è stata dato il nome di Molai Kathoni che significa la Foresta di Molai, ovvero il vezzeggiativo con cui Payeng è appellato dalla gente del posto.
Un piccolo grande uomo che alla Natura ha dato tutto e che dalla Natura sta avendo la sua ricompensa visto che ora quella zona abbandonata è tornata ad essere un territorio lussureggiante, fertile e ricco di vita.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: rimboschimento dopo alluvione, indiano rimbosca 550 ettari di foresta, Jadav Payeng

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons