L'energia cinetica dei pedoni diventa elettricità per un centro commerciale

 

 

L'energia cinetica dei pedoni diventa elettricità per un centro commerciale

Con quasi 30 milioni di acquirenti l'anno, il Westfield Stratford City Shopping Centre di Londra ha davvero un bel po' di traffico... pedonale.
Ma oltre per le vendite, come sfruttarlo? Semplice: per produrre energia!
In un incrocio "strategico" tra il centro commerciale e lo stadio, infatti, verrà installata una speciale griglia di Pavegens, una particolare mattonella che, con la sola pressione che riceve quando viene calpestata, sfrutta l'energia cinetica per generare circa 2,1 watt di elettricità che viene convogliata in apposite batterie ai polimeri di litio, elettricità che poi rilasceranno per illuminare l'intero centro commerciale.
Un sistema intelligente e divertente che coinvolge tutti i passanti: la mattonella quando viene calpestata, difatti, s'illumina non solo per informare i passanti del loro contributo, ma anche per incoraggiare la consapevolezza delle azioni sostenibili che in ogni momento possiamo compiere.
Ma le mattonelle Pavegen hanno anche un altro primato green: il loro involucro è realizzato in acciaio inossidabile marino e polimero riciclato con cemento a basso impatto di carbonio.
La superficie superiore, inoltre, è costruita interamente con pneumatici usati di camion che, oltre a dare una seconda vita alle gomme, rendono le piastrelle incredibilmente resistenti al tempo e all'usura.
Non solo: anche produzione del Pavegens avviene entro i 350 chilometri dal centro commerciale riducendo così anche sprechi di energia dovuti al trasporto e al montaggio.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: energia cinetica pedoni, Pavegens, produrre energia elettrica, Westfield Stratford City Shopping Centre, batterie polimeri litio

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons