L'aria inquinata uccide piu' persone di AIDS e malaria messe insieme

 

 

L'aria inquinata uccide piu' persone di AIDS e malaria messe insieme

Secondo il rapporto dell'ONU diffuso in occasione della conferenza svoltasi a Oslo durante la quale l'Organizzazione ha presentato i propri obiettivi per il 2030, in un solo anno l'inquinamento dell'aria fa più morti di AIDS e malaria messe insieme.
Kandeh Yumkella, direttore generale delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale, afferma però anche che la transizione verso le fonti energetiche più pulite potrebbe ridurre questo tasso di mortalità di ben il 50%.
Nel suo discorso Yumkella ha detto che l'inquinamento atmosferico planetario rappresenta un problema maggiore dello stesso inquinamento che si ha all'interno delle abitazioni soprattutto nei Paesi in via di sviluppo dove le persone fanno comunemente uso di legna e stufe primitive.
Un problema gravissimo che, come sempre, colpisce soprattutto donne e bambini.
Entrando nel dettaglio dei numeri, stando allo studio realizzato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità sono 3,5 i milioni di persone muoiono ogni anno per l'inquinamento dell'aria negli ambienti chiusi, mentre 3,3 i milioni di morti per l'inquinamento dell'aria esterna.
Insieme quasi tre volte il numero dei decessi per AIDS (nel 2011 si sono contate 1,7 milioni di vittime) sommato a quelli per malaria (circa 660 mila i casi nel 2010).





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: inquinamento aria, inquinamento atmosferico, decessi inquinamento aria, morti AIDS malaria

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons