In Islanda il primo data center al mondo a zero emissioni di carbonio

 

 

In Islanda il primo data center al mondo a zero emissioni di carbonio

Sarà costruito molto presto in Islanda il primo data center (ovvero una di quelle strutture in cui vengono ospitati i computer su cui operano i sistemi di elaborazione e di memorizzazione di dati) al mondo che avrà un'impronta di carbonio uguale a zero.
Il data center, infatti, verrà alimentato solo grazie all'energia prodotta da una centrale geotermica e una idroelettrica, mentre per il raffreddamento (altro aspetto fondamentale per il buon funzionamento dei computer) sarà utilizzata la sola aria fredda esterna, risorse quindi molto abbondanti e sempre disponibili nel freddo Paese islandese.
Per la costruzione dell'intero complesso (che si estenderà su una superficie di cinquecento metri quadrati e dove saranno ospitati i server della britannica Verne) ci vorranno solo quattro mesi.
L'impianto sarà in grado di fornire in qualsiasi momento 100 MegaWatt di carico computer, ma la sua capacità potrà essere aumentata sulla base della domanda.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: data center zero emissioni carbonio, server impatto zero, centrale geotermica, energia idroelettrica, Verne, Islanda

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons