In Gran Bretagna la prima chiesa a impatto zero

 

 

In Gran Bretagna la prima chiesa a impatto zero

A dare la notizia il giornale britannico The Treehugger che ha pubblicato l'articolo secondo cui una chiesa del XII secolo anni è diventata il primo centro di culto a impatto zero del Regno Unito.
Questo traguardo è stato raggiunto grazie ad una caldaia a biomassa e ad un impianto fotovoltaico da 3,13 chilowatt composto da ventiquattro moduli solari montati sul tetto della chiesa, moduli che, per le loro caratteristiche che soddisfano le severe normative britanniche in materia di edifici storici, non hanno pregiudicato né la struttura dell'edificio né il suo aspetto e il suo valore.
Non solo: stando alla Ecotricity, la società che ha installato gli impianti, per il loro orientamento rispetto al sole, sarebbero ben oltre le cento le chiese del Regno Unito che potrebbero soddisfare il loro fabbisogno energetico senza emettere un solo grammo di CO2 nell'aria.
Come dire: cambiano i tempi e anche la Chiesa si adegua...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: chiesa impatto zero, impronta carbonio chiesa inglese, impianto solare su chiesa inglese

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons