In Germania una miniera abbandonata diventa il parco solare più grande del mondo

 

 

In Germania una miniera abbandonata diventa il parco solare più grande del mondo

È davvero inarrestabile la corsa della Germania verso le energie green.
Il Paese europeo, infatti, dopo aver annunciato pochi mesi or sono la chiusura di tutte le centrali nucleari presenti sul proprio territorio, sta facendo di tutto per convertirsi al più presto all'energia rinnovabile.
Ultimo esempio il parco solare che sorge vicino alla città di Senftenberg, nella Germania orientale, su un'area dismessa che una volta era occupata da una miniera a cielo aperto.
La centrale fotovoltaica da 116 Megawatt (ma attualmente è in funzione "solo" una prima ala da 78 Megawatt) è stata costruita in appena tre mesi e presto sfrutterà i raggi del sole per produrre energia elettrica grazie a 330 mila moduli solari e 62 stazioni inverter.
Come dicevamo, il terreno su cui sorge l'impianto prima era una vastissima area di terreno spoglio e inutilizzato; questa riconversione, dunque, oltre all'importanza energetica per il Paese, rappresenta una sfida coraggiosa che in tanti sono convinti stimolerà a fare lo stesso in altri Stati.
Non solo: il progetto della centrale prevede anche di salvaguardare il territorio creando al suo interno riserve naturali per favorire la ripopolazione della flora e della fauna locale.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: energie rinnovabili, parco fotovoltaico, Senftenberg, centrale fotovoltaica, pannelli solari, energia pulita

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons