Impronta ecologica: un progetto per ridurre l'impatto ambientale del web

 

 

Impronta ecologica: un progetto per ridurre l'impatto ambientale del web

Si chiama Zero Impact Web ed è il nuovo progetto LifeGate che consente a webmaster di aziende, blogger e tutti quelli che gestiscono un sito di ridurre e compensare le emissioni di anidride carbonica generate dalla navigazione in internet.

Il web ha sicuramente ridotto l'impatto quotidiano delle persone sull'ambiente, accorciando le distanze e facendoci risparmiare tempo ed energie, ma i siti, i portali, i blog, le pagine web si appoggiano a hardware che funzionano per la maggior parte con energia proveniente da fonti fossili e che generano quindi anidride carbonica.

È in questo contesto che inserisce il progetto Zero Impact Web che dà gli strumenti sia per ridurre l'impatto ambientale delle attività on-line, sia per compensare le emissioni contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita.

Questa iniziativa consente di utilizzare il proprio sito internet come strumento di sensibilizzazione per promuovere tra persone e aziende una maggiore attenzione nei confronti dell'ambiente e del riscaldamento globale. Per maggiori informazioni basta collegarsi a www.zeroimpactweb.com e selezionare, in base al numero mensile di pageview del sito, i metri quadrati di foreste necessari per compensare le emissioni di CO2 generate.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons