Impronta ecologica: su un'isola australiana arrivano i carbon credit personali

 

 

Impronta ecologica: su un'isola australiana arrivano i carbon credit personali

A Norfolk Island nel Pacifico, 35 kmq a 1.700 km dal continente australiano, sta per partire il primo mercato al mondo delle emissioni "personali". Secondo lo schema gestito dal Consiglio australiano delle ricerche con fondi governativi, i 3.000 residenti dell'isola avranno diritto allo stesso numero di unità di carbonio in una carta di credito con cui potranno pagare per benzina ed elettricità. Se saranno frugali nel consumo di energia non rinnovabile andando a piedi, in bici o in auto elettrica, potranno riscattare il credito presso la speciale carbon bank alla fine del periodo.
La quota di unità di carbonio sarà poi ridotta ogni anno, rendendo più caro uno stile di vita ad alte emissioni.

Ogni anno nell'isola sbarcano circa 30 mila turisti e visitatori e anche questi riceveranno all'arrivo una speciale carta di credito. Lo schema è volontario, ma l'incentivo a partecipare è ovvio, dato che puo" fruttare denaro.

Garry Egger, docente di medicina dello stile di vita alla Southern Cross University, ha così osservato: "Se le persone usano la propria energia fisica invece dell'auto, ne beneficerà la salute, combattendo dunque anche l'obesita".

Nel secondo anno, inoltre, è prevista l'aggiunta allo schema dei prodotti alimentari che saranno graduati secondo il costo alla salute oltre che in termini di emissioni: ad esempio, i cibi grassi importati dal continente costeranno un numero maggiore di unità rispetto ai prodotti freschi locali.

A tale proposito Egger afferma: "Dopo tre anni valuteremo se vi sarà stata una riduzione di obesità e di diabete. Norfolk Island è un laboratorio ideale, perchè è piccola, gli abitanti hanno uno stile di vita simile al resto degli australiani ed è facile il monitoraggio delle merci che entrano ed escono in aereo".





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons