Il modo più semplice (ed economico) per stoccare l'energia

 

 

Il modo più semplice (ed economico) per stoccare l'energia

Secondo la rivista specializzata Powermag, una giovane società britannica del settore energia, la Isentropic Energy, avrebbe studiato e realizzato un innovativo sistema per stoccare l'eccedenza di energia termica prodotta dagli impianti fotovoltaici o eolici.
Il sistema è composto da due grandi serbatoi, opportunamente coibentati e riempiti con gas e ghiaia, uno caldo (a 500° C) e uno freddo (a -160° C) collegati fra loro da una pompa di calore da circa 6 MWh azionata proprio dalla differenza di calore tra i due serbatoi.
Per far funzionare questo impianto molto semplice e per questo molto economico non sono necessari né acqua né refrigeranti o prodotti chimici, così come non sono richiesti altri requisiti di posizionamento geografico a differenza degli altri progetti di stoccaggio dell'energia attualmente in fase di test pilota.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons