Gli Stati Uniti si impegnano entro il 2025 a tagliare le emissioni di gas serra del 28%

 

 

Gli Stati Uniti si impegnano entro il 2025 a tagliare le emissioni di gas serra del 28%

La lotta ai cambiamenti climatici fa, almeno sul fronte politico, un deciso passo in avanti con la conferma ufficiale che gli Stati Uniti, entro il 2025, s'impegnano a ridurre le emissioni di gas serra del 28%.
Lo abbiamo definito un deciso passo in avanti perché questo impegno segue l'annuncio congiunto di novembre scorso del Presidente americano Barack Obama e di quello cinese Xi Jinping (che, giusto per inciso, sono le due principali economie mondiali, ma anche i Paesi più "inquinatori" del Pianeta) che hanno espresso la loro volontà di mettersi alla guida di quanto potrebbe costituire un elemento determinante per innescare un effetto domino globale sul fronte della lotta all'inquinamento atmosferico.
In parte questo ha già funzionato: l'Unione Europea è stata la prima a rispondere alla sollecitazione con un piano tra i più ambiziosi che dichiara l'intenzione di ridurre le emissioni del 40% entro il 2030.
Ma anche il Messico ha annunciato che intende fare di più.
Un'accelerazione che viene vista dalla Casa Bianca solo come il punto di partenza verso il raggiungimento di un accordo globale sul clima più volte sempre e solo annunciato, ma che non è mai decollato.
Ora, invece, il Presidente Obama vuole mettersi alla guida della svolta e noi speriamo che finalmente dopo tante parole, promesse e impegni sulla carta qualcosa di concreto davvero accada.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: impegno USA taglio emissioni 28% entro 2025, riduzione emissioni CO2 Stati Uniti, inquinamento USA Cina

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons