Germania – Solo nel 2011-2012 quadruplicata l'energia prodotta e surplus a quota 22,8 miliardi di Kwh

 

 

Germania – Solo nel 2011-2012 quadruplicata l'energia prodotta e surplus a quota 22,8 miliardi di Kwh

In ambito energetico i tedeschi stanno facendo davvero sul serio: dopo essere stati i primi ad annunciare l'abbandono del nucleare, si stanno convertendo a passo spedito all'energia verde e stanno scommettendo forte proprio su questo comparto che, di fatto, sta economicamente aiutando il Paese.
Basta dire che la Germania non solo ha effettivamente visto la sua potenza energetica prodotta quadruplicare solo tra il 2011 e il 2012, ma l'Ufficio Federale di statistica del Paese ha dichiarato che, nel corso degli ultimi due anni, ha registrato un surplus di 22,8 miliardi di chilowattora che per lo più sono stati esportati in Olanda, Austria e Svizzera.
Mentre il 46% del fabbisogno energetico della Germania viene ancora soddisfatto grazie al carbone, le fonti rinnovabili stanno letteralmente correndo erodendo in questo modo il predominio dei combustibili fossili.
Così, nel 2012, quasi il 22% dell'elettricità del Paese è stata prodotta con fonti rinnovabili i cui impianti, nella grande maggioranza, sono di proprietà privata.
Sì, avete letto e capito bene: poiché le agevolazioni fiscali e i contributi governativi hanno contribuito a rendere le tecnologie rinnovabili sempre più convenienti, i cittadini tedeschi sono oramai votati all'autoproduzione energetica riversando quello che a loro non serve nella rete.
Questa sì che è una vera e propria rivoluzione...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: surplus energia Germania, energia verde Germania, esportazione energia Germania

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons