Fabbisogno energetico: cala la produzione industriale, diminuiscono i consumi energetici e le emissioni di CO2

 

 

Fabbisogno energetico: cala la produzione industriale, diminuiscono i consumi energetici e le emissioni di CO2

Dal Rapporto Energia e Ambiente dell'ENEA, recentemente presentato a Roma, risulta che, in Italia, nel 2009 sono diminuiti i consumi energetici. Rispetto al 2008, infatti, i consumi sono calati del 5,2%, con settori maggiormente colpiti dalla frenata della produzione industriale quali i trasporti (-1,8%), il settore civile (+3,5%) e l'industria (-20%).

I consumi interni e la produzione di energia da fonti rinnovabili sono, invece, aumentati. Nel nostro Paese l'anno scorso il consumo di energia "verde" è aumentato del 16% e ormai rappresenta un quinto dei consumi complessivi di elettricità. Di pari passo è cresciuta anche la produzione di energia elettrica da rinnovabili (+ 17%).

L'incremento più importante si è avuto soprattutto nei settori del fotovoltaico, dell'eolico, dei rifiuti e delle biomasse, raggiungendo una quota pari al 32% del totale dell'energia prodotta da fonti rinnovabili che comprendono anche settori tradizionali quali l'idroelettrico e il geotermico. Dal rapporto risulta, inoltre che, anche in Italia, la crisi economica ha fatto frenare le emissioni di anidride carbonica. Le emissioni, infatti, si sono ridotte soprattutto per il calo dei consumi.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons