Energia eolica per i mattoncini Lego

 

 

Energia eolica per i mattoncini Lego

Anche Lego ha deciso di investire pesantemente sulle energie rinnovabili.
Ad annunciarlo l'azienda capogruppo, la Kirkbi, che investirà oltre 400 milioni di euro nella costruzione della più grande farm eolica offshore mai realizzata prima da una società danese.
Questo avverrà dopo una join venture con altre due società, la Dong Energy e Oticon Foundation, le quali insieme posseggono circa settantasette turbine eoliche poste al largo delle coste della Germania.
Stando ai piani, la centrale dovrebbe entrare in funzione entro il 2015 e sarà in grado di produrre circa 277 MegaWatt, energia che consentirebbe alla Lego di raggiungere l'ambizioso obiettivo di utilizzare solo ed esclusivamente elettricità prodotta da fonti rinnovabili.
Non solo: dopo il 2020 alla Lego sostengono anche che l'impianto produrrà ben oltre l'energia necessaria all'azienda.
Jorgen Vig Knudstorp, Amministratore Delegato di Lego, così dice del progetto: "Questo pesante investimento nell'energia eolica non è solo un evento sporadico, ma è parte integrante della nostra ambizione di avere un impatto positivo sul mondo. Siamo in un viaggio, un viaggio senza fine e, in questo senso, l'investimento nelle energie rinnovabili è un decisivo passo in avanti nella giusta direzione".





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: Lego, energia eolica offshore, farm produzione energia eolica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons