Edilizia sostenibile: a Dubai arriva il codice per le costruzioni ecocompatibili

 

 

Edilizia sostenibile: a Dubai arriva il codice per le costruzioni ecocompatibili

A Dubai, dopo lunghe trattative, è stato approvato il codice per l'edilizia verde per la realizzazione di costruzioni eco-sostenibili sia nel design sia nei materiali costruttivi in modo particolare per tagliare gli sprechi energetici.

Questo nuovo regolamento sarà applicato gradualmente e non obbligatoriamente a tutti gli edifici in modo da educare sia l'industria sia i cittadini e fa seguito a una direttiva del 2007 governatore di Dubai Shaikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vice presidente e primo ministro degli Emirati Arabi.

Hussain Nasser Lootah, direttore generale della capitale, ha detto: "Se costruissimo il 100% degli edifici con sistemi ecocompatibili e la gestione interna fosse carente, non raggiungeremmo il risultato prefisso", ma soprattutto ha sottolineato che "l'obiettivo è un cambiamento dei comportamenti che abbia impatto sul risparmio energetico".

A tale proposito, infatti, il governo prevede di stanziare incentivi per incoraggiare le imprese a compiere la svolta verde, una conversione che richiede investimenti impegnativi.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons