Ecosistema: un quinto di tutti i vertebrati sarebbe a rischio estinzione

 

 

Ecosistema: un quinto di tutti i vertebrati sarebbe a rischio estinzione

Secondo uno studio su circa 26.000 specie di tutto il pianeta, pubblicato dal Journal of Science e condotto da 174 ricercatori di 38 paesi, risulterebbe che un quinto di tutti i vertebrati è a rischio estinzione.

Le cause principali di questa estinzione sono soprattutto la distruzione dell'habitat naturale, l'eccessivo sfruttamento dei terreni e i competitori spesso venuti da fuori. Ma non solo: i ricercatori affermano che le perdite sarebbero di almeno il 20% superiori senza gli sforzi di conservazione in varie parti del mondo.

Le specie più a rischio risultano essere quelle del sud-est asiatico, colpite da una combinazione di espansione agricola, disboscamenti e caccia, ma vittime della pressione dell'uomo sono anche specie della parte tropicale delle Ande in Sud America e dell'Australia.

Secondo Erik Solheim, ministro dell'Ambiente della Norvegia, quest'accelerazione della perdita di biodiversità, insieme al cambiamento climatico, dovrebbe obbligare le nazioni ad agire con decisione e vari gruppi ambientalisti premono per ottenere la protezione del 25% delle terre emerse e del 15% del mare entro il 2020, ma a oggi solo il 14% delle terre emerse è sottoposto a una qualche forma di tutela e appena l'1% degli oceani.

Lo studio, però, contiene anche notizie positive come quella che 64 specie vulnerabili stanno iniziando a riprendersi proprio grazie a sforzi concertati di conservazione. Insomma, volere è potere: se si vuole, si può riuscire a frenare la corsa all'estinzione di tante specie animali.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons