Ecosistema: paura per la barriera corallina

 

 

Ecosistema: paura per la barriera corallina

A causa del surriscaldamento delle acque nel Sud/Est asiatico e dell'Oceano Indiano è una vera e propria moria di coralli.

Secondo uno studio realizzato da scienziati australiani il disastro ambientale si sta espandendo rapidamente ed è provocato dal surriscaldamento delle acque avvenuto negli ultimi dieci anni che sta distruggendo la barriera corallina: i coralli, infatti, non riescono a sopportare l'aumento della temperatura e una volta morti perdono colore, diventando scheletri di calcare.

"Si tratta certamente del peggior episodio di scomparsa dei coralli dopo il 1998, così che potrebbe avverarsi la profezia degli scienziati che già tempo avevano pronostico la scomparsa delle barriere" tuona lo studioso Andrew Baird.

Ma a rischio, secondo lo scienziato, ci sono anche i coralli del mare delle isole Andamane in India e del centro dell'Oceano Pacifico, mentre è ancora troppo presto per capire se anche il "Great Rift" australiano sarà colpita dal fenomeno.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons