Ecosistema 2: in Amazzonia il disboscamento al minimo storico

 

 

Ecosistema 2: in Amazzonia il disboscamento al minimo storico

Un'altra buona notizia per la salvaguardia dell'ecosistema planetario: il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha, infatti, annunciato che il disboscamento dell'Amazzonia brasiliana è sceso al minimo storico in novembre e nell'insieme dell'anno 2010.

"È il tasso di disboscamento più basso della storià', ha sottolineato a sua volta il ministro dell'Ambiente, Izabella Teixeira. Secondo i dati ufficiali forniti dai sistemi di rilevamento dei satelliti di osservazione dell'Amazzonia, la riduzione dell'area di foresta in Amazzonia sarà dell'ordine di circa 6 mila chilometri quadrati, rispetto agli oltre 7 mila dell'anno scorso e 29 mila del 1995, il peggior anno per la foresta amazzonica.

La cifra ottimistica è stata confermata dal direttore di Greenpeace per l'Amazzonia, Paulo Adario. "è effettivamente una riduzione storica, ma c'è poco da celebrare: per quanto ci riguarda è ancora una quantità spaventosa di disboscamentò', ha detto l'ambientalista. "Oggi disboscare è una cosa brutta, fuori moda - ha poi aggiunto -. La società brasiliana e l'opinione pubblica internazionale non accettano più il disboscamento indiscriminato,e il fazendeiro amazzonico se ne rende conto. è il momento giusto per finirla con il disboscamento e il Paese sta dimostrando di essere preparato per arrivarci".





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons