Eco cambiamenti: addio agli elenchi telefonici

 

 

Eco cambiamenti: addio agli elenchi telefonici

Sembra proprio che negli Stati Uniti gli elenchi telefonici, dopo oltre 130 anni di onorata carriera, siano vicinissimi a finire definitivamente in soffitta insieme ai dischi di vinile, alle macchine per scrivere a nastro e ai videoregistratori di cassette.

Verizon, principale distributore delle "White Pages" nella regione di Washington, infatti, ha chiesto alle autorità di poterne sospendere la distribuzione in Virginia e Maryland e presto sarà presentata la stessa domanda alla commissione dei servizi pubblici del distretto della capitale.

Gli elenchi telefonici verrebbero sostituiti da elenchi online o da CD-Rom distribuiti su richiesta.

Robert Thompson, docente di cultura popolare alla Syracuse University, commenta così questa probabile svolta degli elenchi: "Sono stupito che abbiano retto così a lungo, ma certa gente è nostalgica per cui c'è chi ama ancora andare allo scaffale e cercarsi un numero di telefono nell'elenco".

Non tutti, infatti, sono d'accordo a dare l'addio agli elenchi. Due sono le correnti: una dice che non sarà possibile abolire gli elenchi telefonici fino a quando chiunque avrà un computer o un cellulare per collegarsi in rete e cercare un numero. L'altra, quella degli ecologisti e dei gruppi no-profit, fa notare il grande risparmio di carta e i cinque milioni di alberi che, di conseguenza, sarebbero salvati.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons