Dai diamanti un aiuto per dissipare il calore in eccesso nei dispositivi elettronici e risparmiare cosi' energia

 

 

Dai diamanti un aiuto per dissipare il calore in eccesso nei dispositivi elettronici e risparmiare cosi' energia

Il Dipartimento dell'Energia dell'Argonne National Laboratory (negli Stati Uniti) ha recentemente condotto alcuni importanti studi che hanno rivelato caratteristiche e proprietà precedentemente sconosciute dei diamanti.
In particolare gli scienziati hanno applicato i loro studi su pellicole ultrasottili con diamante nanocristallino scoprendo la capacità del prezioso carbonio di ridurre il così detto bilancio termico nei circuiti integrati migliorandone quindi le prestazioni in modo significativo.
Secondo, infatti, il ricercatore Anirudha Sumant, per decenni gli ingegneri hanno cercato di migliorare solo l'efficienza riducendo le dimensioni dei componenti dei dispositivi elettronici raggiungendo, però, quello che viene definito collo di bottiglia termica, ovvero un aumento di calore del dispositivo che inficia inevitabilmente sulle prestazioni stesse.
Dissipare, dunque, questo eccesso di temperatura permetterebbe un ulteriore sensibile miglioramento dei dispositivi elettronici.
I diamanti permetterebbero appunto tutto questo.
L'unico problema è che la temperatura di deposizione per il diamante è di norma oltre gli 800 gradi Celsius, ma Sumant e gli altri ricercatori sono già riusciti ad abbassare questo valore a 400 gradi realizzando una pellicola con diamanti combinati con altri due materiali: il nitruro di gallio e la grafene.
Si tratta, dunque, di un'importantissima scoperta che, nel giro di poco tempo, aprirà la strada all'elettronica di prossima generazione.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: diamanti dissipare calore, risparmio energia, dissipare temperatura dispositivi elettronici

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons