Comune zucchero per catturare la CO2

 

 

Comune zucchero per catturare la CO2

I ricercatori della Northwestern University di Chicago (Stati Uniti) hanno scoperto una sostanza che è in grado di catturare l'anidride carbonica rilasciata nell'ambiente grazie ai cristalli del comune zucchero e di alcuni sali che imprigionano al proprio interno la CO2.
Il nuovo materiale è stato chiamato CD-MOF-2 e, a differenza degli altri assorbitori di carbonio che utilizzano solventi derivati dal petrolio, è di origine completamente naturale ed in più cambia colore (passando dal giallo a rosso) una volta che ha raggiunto la saturazione.
Ora il team di ricercatori sta studiando l'applicazione commerciale dell'intero processo e, se come sembra i risultati promettenti saranno confermati anche su larga scala, il CD-MOF-2 potrebbe rappresentare una soluzione importante alla lotta all'inquinamento da carbonio in quanto potrebbe essere applicato direttamente vicino alle fonti d'inquinamento come, ad esempio, possono essere taluni impianti industriali.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: inquinamento CO2, catturare carbonio, Northwestern University, CD-MOF-2, zucchero assorbire carbonio, anidride carbonica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons